La zecca del piccione (Argas reflexus fabricius)

Per alcuni studiosi questa zecca era originariamente un parassita di alcuni uccelli selvatici come la garzetta (Egretta egretta) e la civetta (Athene noctua), anche se prediligeva come ospite il colombo selvatico.
Oggi è frequente soprattutto in campagna, nelle piccionaie e nei pollai, ma si può trovare anche in città, dal momento che è aumentato notevolmente il numero dei volatili "urbani", soprattutto colombi e passeri, che costruiscono nidi nei sottotetti e si posano sui balconi degli edifici.
In questo modo, può capitare di trovare zecche di piccione anche nelle case o nei letti.

Curiosità: una volta entrata in un'abitazione, questa zecca raggiunge l’uomo guidata dall’anidride carbonica emessa con la respirazione.

  Logo Siva